Migliore tv sony 49 | (2022) Recensioni & Prezzi – Domoticaoggi.it

L’acquisto di una tv sony 49 può essere un percorso ad ostacoli. Ecco i nostri consigli per trovare la migliore tv sony 49.

Questa guida vuole essere la tua bussola attraverso la vasta giungla di informazioni tv sony 49. Ti diamo alcune semplici chiavi per aiutarti a scegliere un nuovo modello. Non risponderemo a tutte le domande né ti diremo quale tv sony 49 è giusta per te, ma speriamo di darti le basi di cui hai bisogno per sentirti a tuo agio al momento dell’acquisto.

Cosa c’è di nuovo quest’anno?

Come ogni anno, il CES di Las Vegas ci ha permesso di scoprire i trend che segneranno il mercato televisivo nel 2022. Se l’edizione 2021 è stata un po’ deludente, intaccata in particolare dalla pandemia, l’edizione 2022 organizzata in maniera ibrida (virtuale e faccia a faccia per alcuni partecipanti) è stato sorprendentemente interessante e ricco di annunci.

Il più importante di tutti è senza dubbio l’arrivo di un primo TV QD-OLED di Samsung. Questa tecnologia, che combina QLED (filtri a punti quantici che migliorano la colorimetria) e OLED (TV a diodi organici che attualmente offre la migliore qualità dell’immagine sul mercato) promette di rimescolare le carte sul mercato delle immagini combinando il meglio di entrambi i mondi. Ma al di là del contributo tecnologico, la novità è anche industriale perché LG Display, che vende i suoi pannelli OLED a tutti i player del mercato (Sony, Panasonic, LG Electronics, Philips…) vede la comparsa di un nuovo competitor precedentemente assente in questo segmento di mercato : Display Samsung.

Inoltre, Sony ha appena annunciato l’arrivo quest’anno del suo primo TV QD-OLED, che molto probabilmente sarà dotato del famoso Samsung Display panel (Sony non ha voluto svelare il suo fornitore ma siccome non ce n’è uno solo.. .). Pertanto, il mercato rischia di essere capovolto, speriamo, con innovazioni e riduzioni di prezzo sugli OLED nel 2022. 

A parte questo, ricorderemo anche i molteplici annunci di televisori Mini-LED. L’anno scorso, questi LCD costituiti da minuscoli LED per migliorare il contrasto dei televisori riducendo l’effetto alone attorno agli elementi luminosi visualizzati su sfondi scuri hanno iniziato a diffondersi sul mercato. Una vera ondata che continua nel 2022 da quest’anno, tutti i maggiori brand televisivi lo proporranno.

Questa tecnologia, ancora inferiore agli OLED, è in realtà solo un primo passo verso i televisori LED autoemissivi che, grazie a diodi ancora più piccoli, saranno in grado di eliminare il loro strato LCD e incorporeranno tre diodi (uno rosso, uno verde e uno blu) per pixel. Chiamata MicroLED, questa tecnologia che già si trova in casa Samsung (a prezzi stratosferici superiori ai centomila euro) è l’unica attualmente in grado di competere con gli OLED. Impiegando LED “classici” e non organici, dovrebbe anche offrire una luminosità superiore. Al CES Samsung ha presentato un nuovo MicroLED, più piccolo (l’intera questione per l’azienda è proprio di riuscire a miniaturizzare i propri LED) ma comunque dotato di un pannello da 99 pollici. 

Dal canto suo, il “classico” OLED  che costituisce ancora il top della qualità d’immagine per il grande pubblico è ancora in fase di perfezionamento ma anche quest’anno LG e la sua filiale dedicata alla produzione di pannelli sono state piuttosto timide. Come nel 2021, le novità riguardano principalmente la luminosità dei tv sony 49. Allo stesso tempo, va detto che questa tecnologia di visualizzazione è piuttosto matura ora e sta procedendo in modo relativamente lento. La buona notizia è che dovrebbe diventare più accessibile nel 2022. L’anno scorso, LG ha lanciato il suo primo modello a meno di 1.000 dollari, l’A1, portando i televisori OLED a un livello completamente nuovo. Quest’anno speriamo di vedere più modelli posizionati fin dall’inizio al di sotto di questa barra simbolica.

Infine, notiamo anche l’arrivo di nuovi modelli con definizione 8K e soprattutto la democratizzazione dell’HDMI 2.1, ormai presente su tutti i modelli di fascia alta e su buona parte dei tv sony 49 di fascia media. Un cambiamento che farà piacere ai videogiocatori già equipaggiati con le console di ultima generazione come la PS5 o la Xbox Series X/S perché HDMI 2.1 offre diverse funzioni utili nei videogiochi come il refresh rate variabile o il 4K 120p.

4 regole essenziali per l’acquisto di una tv sony 49 oggi

1) Aspetta le promozioni, davvero

Ti consigliamo vivamente, infatti, di attendere i maggiori periodi promozionali per acquistare il tuo nuovo televisore. In generale, anche per i modelli di fascia alta si applicano riduzioni di prezzo del 20-40% (a volte di più). Bisogna saper essere pazienti, finalmente sempre meno in realtà con il moltiplicarsi dei periodi di promozione degli ultimi anni.

Così, oltre ai consueti saldi invernali ed estivi, ci sono il Single Day o 11.11 a novembre (presso i distributori cinesi) e infine “Black Friday” e “Cyber ​​Monday” l’ultimo venerdì di novembre e poi il lunedì successivo. Lì, non prendiamo nemmeno in considerazione periodi eccezionali, vendite lampo o periodi specifici di determinati distributori come Amazon Prime Day…

Detto questo, tieni presente che il “Black Friday” è chiaramente la migliore opportunità dell’anno per rinnovare la tua televisione, meglio delle vendite. La prossima scadenza promozionale sono i saldi invernali che si terranno a gennaio 2022 e poi i French Days. Ci saranno sicuramente delle ottime offerte.

In generale, tieni d’occhio anche il calendario degli eventi sportivi, in quanto favoriscono sconti. Questa informazione è stata nuovamente confermata durante Euro 2021 calcio questa estate, che ha spinto alcuni produttori a redigere offerte di rimborso e un certo numero di distributori a offrire riduzioni. Alla fine del 2022 ci sarà il Mondiale di Calcio in Qatar, che cade proprio a fine novembre come il Black Friday… Più che mai, il prossimo novembre (tutto il mese, non solo l’ultima settimana del Black Friday) dovrebbe essere ricco di promozioni tv sony 49. Quindi, se puoi aspettare fino ad allora, ti consigliamo vivamente di farlo.

2) Più grande è meglio 

Per una camera da letto, opta per una tv sony 49 di diagonale di almeno 40 pollici e 55 pollici per il soggiorno, o anche di più se possibile. La dimensione della tv sony 49 è sicuramente il miglior uso dei tuoi soldi, più di 8K o altro. Uno dei rimpianti più comuni che sentiamo dai consumatori è non aver scelto un modello più grande. In effetti, ci si abitua molto rapidamente ai formati grandi…

Per avere una grande diagonale a un costo inferiore, anche l’acquisto di un video proiettore può essere interessante, ma questi dispositivi hanno i loro difetti e nessuno di essi può competere con la qualità dell’immagine di un televisore LCD di fascia alta o OLED. Inoltre, saranno meno efficaci durante il giorno (sopra i 3000 lumen, l’uso diurno non è l’ideale ma è comunque possibile limitando la luminosità della stanza).

Puoi facilmente trovare dei buoni proiettori intorno ai 400/500€, tuttavia a questo prezzo saranno limitati alla definizione Full HD. Dovrai salire fino a 800/900€ per iniziare a trovare modelli 4K. Nota anche che spesso non hanno sintonizzatori DTT, quindi dovrai passare attraverso un computer con l’applicazione Molotov, un TV box o un Chromecast per accedere ai canali DTT.

3) tv sony 49 4K da 55″ e 8K da 75″

Una tv sony 49 ha quattro volte più pixel di un modello full HD 1080p, ma il contributo di questa definizione può essere visto solo su schermi di dimensioni pari o superiori a 55 pollici, o anche 43, ma solo se la tua prospettiva è limitata, perché il tuo anche gli occhi hanno il loro limite. 4K o UHD è molto comune ora, anche su alcuni schermi di piccole dimensioni. Ad esempio, se stai cercando uno schermo secondario più piccolo per una camera da letto, un Full HD avrà lo stesso aspetto di un 4K! Allo stesso modo, l’8K interessa solo per schermi di dimensioni molto grandi, da 75/80 pollici a nostro avviso. Quindi non c’è bisogno di spendere di più su uno schermo 8K da 55 o 65 pollici, non otterrai nulla rispetto a un modello 4K delle stesse dimensioni. 

Nota di passaggio che è leggermente diverso per un monitor per PC perché la distanza di rinculo è molto più bassa. Percepirete quindi davvero una differenza tra un monitor 4K da 32 pollici e un monitor Full HD.

4) Salta la maggior parte delle informazioni sul foglio dati

I marchi hanno tutti il ​​loro gergo per parlare delle stesse tecnologie, QLED da Samsung si chiama NanoCell da LG o Triluminos da Sony. In realtà è la stessa cosa: televisori dotati di filtro quantistico per migliorare la colorimetria. Alla fine, questi termini di marketing possono confonderti, quindi consigliamo alle persone che non si sentono a proprio agio con i televisori di ignorarli semplicemente e concentrarsi solo su alcuni dati tecnici:

  • La definizione: 8K  4K, Full HD, 720p.
  • Tecnologia del pannello  : l’OLED è attualmente il must sotto tutti i punti di vista ma è costoso, seguito da LCD con tecnologia VA con un rapporto di contrasto generalmente molto buono ma angoli di visione più poveri e IPS con contrasto corretto e angoli di visione migliori. Ti consigliamo di evitare altre tecnologie di pannelli come ad esempio TN, se ne incontri.
  • Il numero dei colori:  la capacità del televisore di riprodurre tante sfumature di colore è importante, oggi avrai la possibilità di scegliere tra modelli di pannello a 8 o 10 bit. Il primo può riprodurre 16 milioni di colori, il secondo 1 miliardo.
  • Connettività  : i tre criteri precedenti riguardano la qualità dell’immagine, ma oltre a ciò, assicurati che ci siano porte HDMI sufficienti per tutti i dispositivi che desideri collegare al televisore.
Migliore Nr. 1
Sony KD49XH8096PBAEP, Android Tv 49 Pollici, Smart Tv 4K Hdr Led Ultra Hd, compatibile con Alexa
  • LED 4k ultra HD hdr: una risoluzione pari a 4 volte quella delle immagini in full HD per un'immagine ancora più intensa e reale
  • Processore 4k x-reality pro: ogni immagine viene analizzata in tempo reale per migliorarne nitidezza, contrasto e dettagli
  • Android tv: gestisci il tuo TV e altri device connessi semplicemente usando la tua voce con google assistant; compatibile con alexa; chromecast built-in
  • Triluminos display: più colore, più dettagli e più realismo in ciò che guardi
  • Dimensioni TV con piedistallo (l x a x p): 110,1 x 70,4 x 28,6 cm circa
Migliore Nr. 2
Sony KD49X7055PBAEP, Smart Tv 49 Pollici, Tv 4K Hdr Led Ultra Hd, compatibile con Alexa
  • LED 4k ultra HD hdr: una risoluzione pari a 4 volte quella delle immagini in full HD per un'immagine ancora più intensa e reale
  • Processore 4k x-reality pro: ogni immagine viene analizzata in tempo reale per migliorarne nitidezza, contrasto e dettagli
  • Smart tv: naviga sul web, guarda i video su youtube e divertiti con le app come netflix e prime video; compatibile con alexa e google home
  • Triluminos display: più colore, più dettagli e più realismo in ciò che guardi
  • Dimensioni TV con piedistallo (l x a x p): 110,1 x 70,2 x 28,6 cm circa
Migliore Nr. 3
Sony Kd-49Xg7005 - Tv Smart da 49", 4K Ultra Hd, Hdr, Slim Design, Nero
  • LED 4k ultra HD hdr: una risoluzione pari a 4 volte quella delle immagini in full HD per un'immagine ancora più intensa e reale
  • Processore 4k x-reality pro: ogni immagine viene analizzata in tempo reale per migliorarne nitidezza, contrasto e dettagli
  • Smart TV con browser web: naviga sul web, guarda i video su youtube e divertiti con le app come netflix e prime video
  • Triluminos display: più colore, più dettagli e più realismo in ciò che guardi
  • Dimensioni TV con piedistallo (l x a x p): 110.1 x 70.4 x 26.0 cm circa
Migliore Nr. 4
TV LED 49" - Sony KD-49XH8096, Ultra HD 4K, HDR, Android TV, Triluminos, Asistente de Google, Control por voz
  • TV 4K HDR LED 49" 123cm
  • X-Reality Pro 4K per dettagli più precisi
  • Triluminos Display: ampia gamma di colori
  • Flusso di movimento XR: 400 Hz
  • Dolby Vision / Atmos
Migliore Nr. 5
Sony KD49XE7005
  • Tipologia: SMART TV
  • Pollici Schermo: 49
  • Tecnologia: TV LED
  • Risoluzione: 4K Ultra HD
  • TV 3D: No
Migliore Nr. 6
Sony BRAVIA KD-50X80JP Smart TV 50 Pollici, 4K ULTRA HD LED, HDR, Nero
  • Processore X1 / 4K X-Reality PRO: con il nostro processore 4K HDR X1 e 4K X-Reality PRO, tutto sembrerà incredibilmente realistico, con immagini ottimizzate più vicine alla qualità 4K reale
  • I colori mozzafiato rendono tutto incredibilmente realistico: oltre un miliardo di colori prendono vita grazie a TRILUMINOS PRO : guarda i colori abbaglianti della vita reale sullo schermo del tuo TV 4K
  • Dolby Vision / Atmos e X-Balanced Speaker: altoparlanti finemente sintonizzati e l'esperienza cinematografica a casa
  • L'intrattenimento che ami con un piccolo aiuto da parte di Google: la tua TV Sony è ora più utile che mai. Usa il telecomando vocale per trovare facilmente i tuoi film, programmi e musica preferiti.
  • Usa la tua voce per trovare rapidamente ciò che desideri guardare sulla tua TV Sony. Trova un titolo specifico semplicemente pronunciandolo. Oppure cerca più in generale i consigli dicendo " mostrami programmi TV di avventura di fantascienza "
OffertaMigliore Nr. 8
Sony BRAVIA KD-50X85JP - Smart TV 50 pollici, 4K ULTRA HD LED, HDR, con Google TV, Nero
  • Processore X1 / 4K X-Reality PRO / TRILUMINOS PRO: Incredibili dettagli e nitidezza 4K in tutto ciò che guardi. Colori della vita reale resi in maniera vivace in ogni scena grazie a TRILUMINOS PRO
  • Dolby Vision / Atmos e X-Balanced Speaker: il design brevettato degli altoparlanti di Sony ottimizza la resa acustica per un'esperienza cinematografica a casa tua
  • Immagini fluide con Motionflow XR e Pannello nativo 100Hz / 120Hz: Goditi immagini fluide nei film d'azione ed immergiti in un gameplay super reattivo con un basso input lag
  • Dimensioni TV con piedistallo L x a x P: 111,9 x 71,5 x 28,6 cm circa. Larghezza piedistallo 66,5 cm circa
  • Dimensioni schermo: 50.0 inches
OffertaMigliore Nr. 9
Sony Bravia OLED KE-55A8P - Smart TV 55 pollici, 4K ULTRA HD OLED, Acoustic Surface Sound Technology, HDR, con Android TV (Modello esclusivo Amazon)
  • BRAVIA OLED, COLORI ED OMBRE ECCEZIONALI: tecnologia OLED per neri perfetti ed elevati contrasti.
  • ESCLUSIVO PROCESSORE X1 ULTIMATE: per immagini più nitide e realistiche. Migliora il contrasto e la definizione di ciò che guardi. Con Pixel Contrast Booster otterrai colori più vibranti.
  • ACOUSTIC SURFACE AUDIO: lo schermo crea il suono. Gli attuatori fanno vibrare il pannello per emettere il suono dal punto in cui si svolge l'azione. I due subwoofer integrati si occupano dei bassi.
  • IL TV DIVENTA ANCORA PIù INTELLIGENTE CON ANDROID TV E L'AIUTO DELL'ASSISTENTE GOOGLE: accedi a migliaia di contenuti con la tua voce.
  • Dimensioni TV con piedistallo (L x A x P): 122,7 x 73,9 x 29,5 cm circa. Larghezza piedistallo 85,5 cm circa.

Aggiornamento della qualità dell’immagine tv sony 49

La qualità dell’immagine è logicamente il criterio più importante citato dagli acquirenti. Se non è il tuo caso, puoi effettuare la tua selezione elencando i modelli in base al prezzo e alle dimensioni dello schermo e scegliendo il più economico da un marchio di cui ti fidi. 

Altrimenti, ecco alcune osservazioni generali sulla qualità dell’immagine: 

  • I televisori OLED offrono la migliore qualità d’immagine del momento, con rapporti di contrasto ineguagliabili, neri perfetti, angoli di visuale eccellenti e altro, ma sono comunque costosi, contano intorno ai 1100€, almeno
  • La maggior parte dei televisori sono LED LCD. Alcuni incorporano filtri a punti quantici, questo è il principio dei QLED di Samsung ma, ancora una volta, impossibile competere con gli OLED
  • Tra un OLED entry-level intorno ai 1000€ e un modello top di gamma a 4000€, la qualità dell’immagine varia molto poco (a differenza degli LCD), è principalmente il design o la parte audio (soundbar integrata per esempio) che cambia .  
  • La capacità di produrre profonde sfumature di nero, che si traduce in un elevato rapporto di contrasto, è l’ingrediente chiave per una buona qualità dell’immagine
  • I TV LED con retroilluminazione Full LED (i diodi sono sparsi in molte aree sul retro dello schermo) sono generalmente migliori dei LED Edge (i diodi si trovano alla periferia dello schermo). Più piccoli sono i LED e maggiore è il numero di zone di controllo della retroilluminazione, migliore sarà l’immagine. Ecco perché i Mini LED LCD sono i migliori LCD in circolazione.
  • La definizione dell’immagine è estremamente importante, ma va sempre rispettata per quanto riguarda le dimensioni del televisore. Più che la definizione, è la risoluzione (sì, non è la stessa cosa, anche se la confusione è mantenuta dagli stessi produttori) che devi tenere in considerazione. Chiamato anche densità di pixel, è un numero di pixel/rapporto dimensione dello schermo. Fondamentalmente, per convenzione, il numero di pixel in un singolo pollice dello schermo. Questi dati espressi in pixel per pollice (ppi) sono molto più rilevanti della sola definizione dell’immagine per valutare la nitidezza del televisore.
  • Anche il numero di sfumature e la saturazione del colore, influenzata dai livelli di nero, sono criteri molto importanti.
  • La modalità “Cinema” e la modalità “regista”  presenti sulla maggior parte dei televisori generalmente offrono i rendering più naturali in termini di colori, anche se all’inizio potresti trovarli un po’ giallastri!
  • L’elaborazione delle immagini influisce anche sulla qualità generale, ma giudicare questo può essere complesso per chi non lo sapesse. Basta ricordare che i piccoli marchi sono generalmente meno bravi in ​​questo ambito, i migliori su questo punto sono secondo noi Panasonic, Philips, Samsung, LG e Sony.
  • Gli schermi a pannello opaco sono quelli che riducono al meglio l’abbagliamento. Gli schermi a pannello lucido sono generalmente i migliori per il rendering dei livelli di nero, ma i pannelli opachi sono quasi scomparsi dal mercato televisivo. Samsung è molto famosa quando si parla di trattamenti antiriflesso.
  • Impostazioni errate su una buona TV daranno risultati peggiori di una cattiva TV ben calibrata
  • La qualità dell’immagine è più del semplice numero di pixel o dei numeri su una scheda tecnica. Il modo migliore per sapere cosa aspettarsi è leggere le recensioni dei prodotti.

Al di là delle dimensioni, del prezzo e della qualità dell’immagine tv sony 49

Alcuni produttori utilizzano ancora i propri sistemi operativi nei loro televisori, come Samsung e il suo OS Tizen o LG e il suo webOS. Tuttavia, il sistema più diffuso rimane Android TV (ci sono alcuni modelli che utilizzano questo sistema operativo di Sony, Philips o TCL per esempio). La sua interfaccia è semplice ed efficiente e il suo archivio di applicazioni è molto ampio. Inoltre, siamo piuttosto affezionati a Tizen di Samsung e WebOS di LG, con il suo sistema di navigazione basato su puntatore simile a Wii. Tuttavia, Android offre più applicazioni di tutte le altre (il vantaggio di avere un sistema aperto presente su molti televisori).

Design

I televisori (soprattutto quelli di fascia alta) stanno cambiando molto in questo momento in termini di design, con i produttori che iniziano a considerare i loro prodotti come mobili che devono adattarsi perfettamente ai tuoi interni. OLED ha anche consentito nuove forme e una maggiore sottigliezza, risultando in cose come  “Wallpaper OLED” di LG , una TV ultrasottile da parete a parete (ma attenzione, è molto costosa). Da Samsung deportiamo anche i connettori in una scatola esterna che permette di nascondere i cavi per un rendering più raffinato e per facilitare l’accesso ai connettori del dispositivo, è molto pratico. Non trascurare nemmeno la forma dei piedini del tuo televisore perché devi pensare alla sua integrazione nella tua casa (a seconda del mobile su cui poggerà).

La connessione HDMI della tv sony 49

Il collegamento dei televisori è diventato più semplice dall’avvento dell’HDMI. Tutto quello che devi fare è contare il numero di dispositivi che devi collegare e assicurarti che il modello di tua scelta abbia il numero sufficiente di prese HDMI, se possibile una o due in anticipo se stai aggiornando l’installazione. Le porte USB sono comode per visualizzare le foto da una chiave ma non essenziali. Idem per le porte analogiche, a meno che tu non abbia vecchi dispositivi non HDMI, come ad esempio una PlayStation 2. 

Tutti i recenti televisori 4K offrono connettività almeno HDMI (2.0, 2.0a o 2.0 b con HDCP) compatibile con le moderne apparecchiature. Ma dal 2019, alcuni hanno spedito l’ultimo standard HDMI 2.1 e il numero di televisori compatibili è ora piuttosto elevato. Questo ha diversi vantaggi: permette di gestire flussi video 8K a 60 frame al secondo (contro un massimo di 30 fps per lo standard precedente) e flussi HFR (High Frame Rate) in 4K, ovvero a 120fps, che fare appello ai possessori di PS5 o Xbox Series X/S. Altre nuove funzionalità di queste porte sono eARC o frequenza di aggiornamento variabile per i giocatori. Quest’ultimo apprezzerà anche l’ALLM (Auto Low Latency Mode) per ridurre la latenza di visualizzazione della tv sony 49 non appena avvii la tua console.

Controllo remoto tv sony 49

Se prevedi di utilizzare un telecomando universale o quello fornito con il decoder tv sony 49, presta attenzione a ciò che può fare la tv sony 49 che scegli. Potrebbe essere interessante avere una zapette in grado di controllare direttamente altre apparecchiature. Ci piacciono i modelli di medie dimensioni con pulsanti retroilluminati ben differenziati (è raro). I telecomandi con touchpad o controllo dei gesti sono belli, ma niente batte un buon modello universale che metterà nell’armadio tutte le altre zapette. Lo standard CEC consente appunto l’interoperabilità dei telecomandi con i dispositivi collegati al televisore tramite una porta HDMI CEC. 

Tieni presente che i televisori Samsung sono venduti con un telecomando in grado di controllare molti dispositivi. Non c’è bisogno di un telecomando universale in questo caso. Dettaglio importante: se sei interessato ad un modello con Android TV, prova a prenderne uno con telecomando con microfono in modo da poter sfruttare l’Assistente Google. Ma tieni presente che altrimenti sarai ancora in grado di utilizzare il tuo smartphone.

Le domande più comuni 

  • Qual è la migliore marca di tv sony 49? 

Da parte nostra, non abbiamo una marca preferita. Giudichiamo i televisori in base alle loro qualità senza tener conto della reputazione del produttore. Non possiamo prolungare i nostri test a lungo termine ma da quello che sappiamo i principali grandi marchi (LG, Samsung, Sony, Panasonic, Philips) sono tutti abbastanza affidabili. Ci sono anche alcuni outsider interessanti come la cinese TCL, che gestisce anche il marchio Thomson in Europa e produce televisori a prezzi accessibili.

  • Quali sono i criteri importanti per i videogiochi e gli sport? 

Per noi, i migliori televisori per qualsiasi contenuto sono quelli con i migliori livelli di contrasto e colore. Per lo sport o i videogiochi, devi prestare attenzione alla latenza del display o al ritardo di input, al tempo di afterglow e alla frequenza di aggiornamento, ma la maggior parte delle volte sarai limitato dalla sorgente e non dalla TV sul lato del refresh. Attenzione, se il vostro input lag è troppo alto (provate a scegliere un modello sotto i 30ms, questo dato è spesso sulla scheda tecnica) avrete l’impressione che il vostro personaggio sia pesante e poco reattivo. Per quanto riguarda il tempo di afterglow, più è alto, più i movimenti sembrano sfocati. Tieni presente che la maggior parte dei televisori offre modalità di gioco(per ridurre la latenza di visualizzazione). Molto utili saranno anche HDMI 2.1 e le sue nuove funzioni 4K 120p, VRR e ALLM (a patto che l’intera catena, che includa la console o il PC, sia compatibile).

  • Quale tv sony 49 ha la latenza più bassa?

Samsung è rinomata per la produzione di televisori con input lag molto bassi, perfetti per i giochi. Idem per gli OLED LG, che da diversi anni sono i migliori sul mercato in termini di input lag. Inoltre, l’OLED ha la particolarità di offrire un tempo di afterglow quasi nullo, a differenza dell’LCD. Nel 2021, tutti i marchi che commercializzano OLED annunciano un ritardo di input inferiore a 20 ms. Per gli LCD, guarda i test o la scheda tecnica del dispositivo.

  • Come regolare la tua tv sony 49?  

La corretta regolazione della tv sony 49 è molto importante per ottenere il meglio da essa. Detto questo, la semplice selezione di una modalità cinema si traduce già in un preset ottimizzato sulla maggior parte dei modelli. Se si vuole davvero ottenere la migliore qualità d’immagine possibile, esistono servizi di calibrazione gestiti da tecnici qualificati e ben attrezzati (sonde professionali e software costosi), ma sono costosi. Puoi anche acquistare una sonda per farlo da solo. Per i nostri test utilizziamo il Data Color Spyder X ma ce ne sono altri. Anche senza una sonda e senza un professionista, puoi migliorare notevolmente l’immagine della tua tv sony 49.

  • Quali accessori dovrebbero essere forniti con la tv sony 49? 

I cavi HDMI non sono forniti. Ma non c’è bisogno di rovinarsi, quasi tutti i modelli sono uguali. Un cavo Amazon Basics da € 8  farà il trucco. Anche un buon telecomando universale è un investimento utile. 

  • Posso usare la mia tv sony 49 come schermo di un computer?

Sì e dovrebbe anche renderizzare molto bene, specialmente in 4K. Se invece si tratta di uno schermo OLED, non lasciare il desktop del PC visualizzato troppo a lungo, potrebbe rimanere incorporato nello schermo per sempre. Secondo LG, evita di lasciare la stessa immagine visualizzata per più di 10 ore consecutive. Tipicamente, un utente che lascia la sua TV OLED accesa per più di 10 ore su BFM corre il rischio di ritrovarsi con il logo del canale e il banner inferiore incorporati nell’immagine… Idem per un giocatore accanito abituato a fare troppo tempo sessioni di gioco Se ti trovi in ​​uno di questi casi d’uso, non acquistare un OLED, preferisci un LCD.

  • Cosa è successo ai televisori 3D? 

Questo formato è praticamente morto. Sony e LG, gli ultimi due marchi che lo supportavano ancora, l’hanno abbandonato. Alla fine ha prevalso la mancanza di interesse dei consumatori. 

  • HDR10, Dolby Vision, HDR10+. Qual è il formato migliore?

Domanda difficile. In generale preferiamo i formati HDR dinamici (la curva di contrasto e colore varia ad ogni scena per essere il più precisa possibile), come HDR 10+ o Dolby Vision, ai formati statici (la curva è la stessa su tutta la pellicola ), come HDR 10. Tuttavia, oggi ci sono più contenuti HDR10 rispetto ai contenuti Dolby Vision o HDR 10+. La cosa migliore è scegliere un televisore compatibile con un massimo di standard. Si noti che HLG è un altro standard HDR previsto per la televisione e i nuovi standard HDR10 + Adaptive e Dolby Vision IQ sono varianti che prendono in considerazione anche la luminosità ambientale della stanza per ottimizzare l’immagine.

  • LED, QLED, OLED, qual è la differenza?

Senza entrare nei dettagli tecnici, basta dire a te stesso che OLED offre i rapporti di contrasto più elevati, colori molto brillanti, gli angoli di visione più ampi o anche i design più sottili poiché, a differenza del LED LCD o QLED, non è necessaria la retroilluminazione (i pixel si accendono e spegnendosi emettendo la propria luce). QLED, il nome commerciale di Samsung per la sua tecnologia Quantum Dot, è una variante del classico LED LCD potenziato con un filtro quantum dot. Questi televisori sono molto luminosi e offrono colori più vividi, maggiore contrasto e angoli di visione migliori rispetto ai LED. Sono anche più luminosi degli OLED. I nuovi sistemi di retroilluminazione Mini LED e Micro LED che impiegano LED molto più piccoli mirano a

  • LCD IPS, VA, TN, qual è la differenza?

Ognuno ha i suoi vantaggi: i pannelli IPS hanno angoli di visuale molto buoni e sono abbastanza veloci, ma il loro rapporto di contrasto è generalmente nella media. I pannelli VA hanno un rapporto di contrasto molto migliore ma angoli di visione medi e una reattività generalmente scarsa. Infine, i pannelli TN hanno il vantaggio di avere un’ottima reattività, quindi sono perfetti per i videogiochi, ma non vanno molto bene in altri ambiti e sono comunque presenti principalmente nei monitor dei PC.

  • Dovresti acquistare una TV 8K ora?

Ti consigliamo di attendere ancora qualche anno prima di acquistare un televisore 8K. Al momento, non sono disponibili quasi sorgenti 8K, né su supporto fisico né in streaming. Sarebbe quindi inutile per il momento acquistare un dispositivo di questo tipo anche se i televisori 8K in genere integrano sistemi di upscaling di intelligenza artificiale abbastanza efficienti. Infine, non dimenticare che, ancor più che per il 4K, l’8K è giustificato solo su schermi di dimensioni molto (molto) grandi.

Lascia un commento